Sabrina Manfredi


Inizia il proprio percorso fotografico nel 1986, interessandosi alla quotidianità e utilizzando prevalentemente il bianco e nero.
Nel 1991 progetta e realizza una serie di immagini dedicate al tema dell’acqua confluite poi nella mostra “Segni d’acqua”.
Recentemente ha ripreso l’esplorazione del quotidiano con una serie intitolata “Lo sguardo sulle piccole cose”, dove l’attenzione si sposta su soggetti semplici e apparentemente senza significato.

Her first steps towards photography began in 1986: she was interested in everyday life which she chose to represent mainly through a black and white technique. In 1991 she planned and carried out a series of images focusing on water. These images have been included in a later exhibition ‘Segni d’acqua’. Recently she began exploring again everyday life with a series of images: ‘Lo sguardo sulle piccole cose’, where her attention is focused on simple and apparently meaningless things.

galleria


2017
. i sebastiani

2015
. breathe / teorema del corpo

2015
. arte-fatti

2013
. trashed

2012
. atena e le altre

2004 / …
. lo sguardo sulle piccole cose

1991
. segni d’acqua

mostre


2014
. arte-fatti, fiera dell’artigianato d’autore, tenuta dei ciclamini, avigliano umbro tr

2013
. #rifiutiazzerando, sala almadiani, viterbo

2012
. atena e le altre, due righe book bar, viterbo
. 8 fotografe x l’8 marzo, forte sangallo, nettuno

2010
. sguar(di)versi @ caffeina, spazi d’arte, viterbo
. dodici immagini sulla lettura, libreria del teatro, viterbo

2005
. sguardi diversi, palazzo orsini, bomarzo vt

1992
. segni d’acqua, enoteca la torre, viterbo

1991
. fotografie, palazzo alemanni, civita di bagnoregio vt